Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

3 giorni Valtellina 1a Tappa


Datagita: 13-09-2013
Regione : Lombardia
Partenza: Bormio
Quota di partenza: 1200
Quota di arrivo: 1700
Dislivello in salita: 1950
Dislivello in discesa: 1400
Lunghezza percorso: 50 km
Rifugio di appoggio:
Tipologia itinerario : Da A a B
Difficolta scala CAI: OC
Difficolta scala SINGLETRAIL : Non selezionata
Condizione fisica: Duro
Condizioni itinerario: Ottime
valutazione itinerario:
commento: Partenza da Bormio alle 9.00 con temperatura mooooolto fresca ….discesa sulla vecchia SS38 passando per la frana di S. Antonio Morignone.
Arriviamo a Le Prese (970 m.s.l.) ghiacciati , inizia però il sole e la salita .
Salita su asfalto abbastanza duretta ma con il sole e il caldo dovuto alla fatica siamo più che contenti.
Saliamo in tranquillità consapevoli che la giornata sarà lunga , il tempo non è il max, molti nuvoloni coprono il sole ma tant’è….
Arriviamo su asfalto fino a quota 1500 m.sl. al paese di Fumero da dove su di una sterrata ci inoltriamo nella val di Rezzalo.
La pendenza è blanda ma dura solo per 500mt, dopodiché la mulattiera si inerpica nel bosco con pendenze tra il 10 e il 20% , i più forti rimangono in sella . Per me inizia una camminata che mi condurrà fino allo scollina mento del passo dell’Alpe.
Raggiungiamo l’agriturismo La Baita a quota 1860 , da qui la sterrata nel fondvalle spiana consentendoci di ammirare la bellezza dei luoghi.
Arrivati alla testata della valle la strada , sempre in ottime condizioni di fondo, si inerpica con dei tornati per superare una prima balza .
Raggiungiamo il bivio con il sentiero che , a destra salendo porta alla cima di Savoretta (innevata e con il suo ghiacciaio in bella vista).
Altro breve tratto relativamente piano e poi ancora su (per me a spinta) per l’ultimo salto fino al passo dell’Alpe 2500 msl ca.
Sosta per tutti e ci raggruppiamo anche se la temperatura e la brezza da nord ci costringono a ripartire subito.
Discesa tecnica su sentiero fino a congiungerci con la strada che sale da S. Caterina verso il passo di Gavia.
Cambio di assetto e si ricomincia a pedalare . Mi fermo al rifugio Berni mentre il resto del gruppo raggiunge il passo per poi tornare al Berni a “prendermi”.
Mi scaldo alla stufa del rifugio e mangio un ottimo panino ……dopo ca. mezz'oretta vedo arrivare i primi …sono congelati per la discesa in quota …alla spicciolata arrivano tutti e nel rifugio possono cosi scaldarsi e rifocillarsi.
Ora non rimane che la discesa verso S. Caterina . il programma prevede di attraversare la valle in direzione ghiacciaio del S. Matteo traversare in mezzacosta le pendici del Tresero raggiungere il dosso Tresero e scendere in picchiata verso Santa Caterina sul sentiero chiamato “la Romantica”.
Ci dividiamo e un piccolo gruppo scende con me dalla strada fino ad entrare sulle sterrate che tagliano le piste da sci e con ripidissime discese scendiamo la pista “Debora Compagnoni “ fino all’albergo .
Il resto del gruppo deve fare il traverso verso il dosso Tresero . Traverso che si rivelerà molto difficile per i continui su e giù e per frequentissimi passaggi molto esposti da fare con la massima attenzione.
La “Romantica” è invece una discesa molto tecnica.A detta di chi l’ha percorsa la più difficile dell’intero tour. Solo i “circensi” come Pier e Nando riescono a farla in sella nella quasi totalità.
Arrivo anche per loro all’hotel di S. Caterina .
Per alcuni la giornata non è finita ….si deve andare in bici fino a Bormio per recuperare le auto e i bagagli ….grazie.
Hotel magnifico particolarmente attrezzato per le mtb (lavaggio – deposito bici- lavaggio e asciugatura biancheria ) e ottima cena .
Viste le previsioni meteo che danno brutto per la domenica decidiamo di anticipare la tappa dello Stelvio all’indomani . Tutti a nanna
Angy, Giovanna, Claudio, Jonny, Giovanni, Nando, Vladi ,Davide,Fabrizio,Oscar, Gigi, Pier, Filippo,Mario
immagine1:
Descrizione immagine: passo dell'alpe
immagine2:
Descrizione immagine: S.Matteo
immagine3:
Descrizione immagine: Giò&Angy pronte per scendere la pista "Compagnoni"
URL report esterno: