Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Passo del Baldiscio


Datagita: 12-10-2017
Regione: Lombardia
Partenza: Cà Raseri
Quota di partenza: 1268 m
Quota di arrivo: 2353 m
Dislivello: 890 m + 100 m
Rifugio di appoggio: nessuno
Difficolta: AD - Abbastanza Difficile
Esposizione salita: Non selezionata
Attrezzatura necessaria: nessuna
Condizioni itinerario: Buone
Valutazione generale gita: Ottima
Commento: In uscita da Campodolcino, lasciamo la ss 36 per prendere a sinistra la strada verso Isola dove, svoltiamo a sinistra subito dopo la centrale elettrica, e ancora a sinistra poco più avanti attraversiamo il ponte dove parcheggiamo momentaneamente (1268 m) per acquistare il pass di transito per Cà Raseri (3,5 €) al distributore automatico ticket. Seguiamo le indicazioni per la Val Febbraro, si attraversa Ca’ di Goss e si continua sempre sulla strada asfaltata fin, dove questa, poco prima delle case di Mottaletta (1342 m), compie un tornante a sinistra seguendo l’indicazione Val Febbraro per circa 2,3 km fino a Cà Raseri (1488 m). La giornata è serena con un clima mite, condizioni ottime per un’escursione. Dal parcheggio a piedi iniziamo l’escursione dal vicino ponte sul torrente Febbraro, lo attraversiamo e passiamo sul lato opposto della valle. Proseguiamo diritti su una pista che fiancheggia il torrente (indicazioni per la cascata di Val Febbraro, Borghetto e il passo di Baldiscio). La sterrata, dopo aver oltrepassato due ponti in legno, termina in corrispondenza di un terzo ponte (1596 m), poco prima che il solco della valle volga leggermente a sinistra. Imbocchiamo il sentiero C19 che sale, ripido, nel cuore di una splendida pineta. Alla fine usciamo dal bosco sul limite inferiore dei prati dello splendido alpeggio di Borghetto di Sotto (1897 m). Proseguiamo in salita fino alle baite di Borghetto di Sopra (1980 m) e continuiamo sul sentiero che si stacca sulla sinistra, segnalato dalle bandierine rosso-bianco-rosso per il passo di Baldiscio. Superato un valloncello, il sentiero taglia alcuni dossi erbosi fino ad arrivare sull’ampia conca nella quale è posto il bel Lago Grande (2302 m). Passiamo sul lato destro (per noi) del lago e lo oltrepassiamo. Un’ultima breve salita ci conduce a una conca superiore, quella del passo di Baldiscio (2353 m), preceduto da un altrettanto bel laghetto del Mot (2350 m). In questa conca decidiamo di fermarci per la pausa pranzo al sacco con festeggiamenti per tre compleanni. Prima però un gruppetto (9) si stacca per raggiungere il cippo di confine italo/elvetico e spingersi fino a un balcone panoramico svizzero verso la Valle della Serraglia. Il ritorno è previsto per lo stesso percorso fatto in salita, ma l’organizzazione, decide di completare l’escursione con un giro ad anello. Così arrivati poco prima di Borghetto di Sopra, deviamo a sinistra su un sentiero a quota 2100 m circa per prendere la strada consortile che ci condurrà fino al parcheggio delle auto. Il tragitto è un po’ lungo ma questo ci permetterà di gustare il bellissimo panorama che la Val Febbraro ci regala. Però, c’è sempre un però, arrivati poco a valle dell’Alpe dei Piani (2066 m) decidiamo di tagliare per un sentiero/traccia per prati (scorciatoia sconsigliata) passando per le baite I Tecciai (1770 m) fino a raggiungere il parcheggio. La Val Febbraro regala all’escursionista un ambiente veramente splendido, dove la vastità degli orizzonti è impagabile. Alcuni dati escursione: dislivello totale in salita 890 m + 100 m circa (gruppetto); tempo totale salita/discesa 6 h circa (senza pause) + 50 min. circa (gruppetto); lunghezza percorso circa 16 km. Hanno partecipato 26 soci. Continua…
Immagine 1:
Descrizione immagine: G.Q.P.e più...al Lago Grande
Immagine 2:
Descrizione immagine: G.Q.P.e più...al confine italo/svizzero
Immagine 3:
Descrizione immagine: G.Q.P.e più...al Passo del Baldiscio
URL report esterno: