Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Passo Meden e Lagh da la Regina


Datagita: 28-09-2017
Regione: Lombardia
Partenza: Teglio località Prato Valentino
Quota di partenza: 1680 m
Quota di arrivo: 2502 m
Dislivello: 900 m
Rifugio di appoggio: nessuno
Difficolta: PD - Poco Difficile
Esposizione salita: Non selezionata
Attrezzatura necessaria: nessuno
Condizioni itinerario: Buone
Valutazione generale gita: Buona
Commento: In direzione di Tirano, arrivati a San Giacomo, si gira a sinistra e si prende la salita che porta al paese di Teglio (900 m) e si seguono i cartelli per Prato Valentino. Parcheggiamo l’auto nei pressi della Baita del Sole (1680 m). Giornata abbastanza soleggiata e un clima mite d’inizio autunno. Iniziamo a camminare e seguiamo le indicazioni per il passo del Meden. Alterniamo il percorso della pista da sci, larga e ben battuta e non molto impegnativa con tracce di sentiero che tagliano la radura fra macchie di conifere e arriviamo alla prima tappa a Dosso Laù (2034 m). Senza troppa fatica proseguiamo fino alla seconda tappa in località Fontanacce (2100 m) dove è situato il primo punto d’arrivo della seggiovia (2150 m). Oltrepassato questo punto, raggiungiamo un bivio (2291 m) e seguiamo il sentiero di destra dove cominciamo una lunga traversata della valle e poco oltre, vediamo in lontananza la sella sulla quale è posto il passo. Seguiamo il sentiero fino al monumento dedicato agli alpini di Teglio e della Valtellina (2300 m) e con l’ultimo strappo ci portiamo al Passo del Meden (2438 m) dove troviamo diverse indicazioni. Decidiamo di scendere sul versante elvetico dove, non troviamo indicazioni o bolli. Scendiamo molto gradualmente, diritti, piegando poi leggermente a sinistra, fino a raggiungere la soglia rocciosa oltre la quale il versante assume una pendenza decisamente più ripida, affacciandosi all’alta Val Saent (Val Saiento). All’angolo di sinistra troviamo la partenza del sentiero che taglia il ripido versante, ma l’esposizione, sul fianco ripido, ci consiglia di rinunciare e ritornare al passo. Ora proseguiamo in direzione nord sul versante italiano, il sentiero, segnalato con bolli bianco/rosso, risale il fianco erboso del crinale e ci porta a una bocchetta (2502 m) che si affaccia sull’affascinante Lagh da la Regina (2418 m), situato in territorio svizzero. Dopo la pausa pranzo al passo riprendiamo la via del ritorno per lo stesso percorso della salita. Alcuni dati escursione: dislivello totale + 900 m circa (saliscendi); tempo totale salita/discesa 5 h circa (senza pause); lunghezza percorso circa 16 km. Hanno partecipato 18 soci. Continua…
Immagine 1:
Descrizione immagine: G.Q.P. e più...al Dosso Laù (2034 m)
Immagine 2:
Descrizione immagine: G.Q.P. e più... al Passo del Meden (2438 m)
Immagine 3:
Descrizione immagine: Lagh da la Regina-CH (2418 m)
URL report esterno: