Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Grigna Settentrionale


Datagita: 25-09-2014
Regione: Lombardia
Partenza: Esino Lario località Cainallo
Quota di partenza: 1400 m
Quota di arrivo: 2410 m
Dislivello: 1010 m
Rifugio di appoggio: Rifugio Bogani (aperto); Rifugio Brioschi (chiuso)
Difficolta: AD - Abbastanza Difficile
Esposizione salita: Non selezionata
Attrezzatura necessaria:
Condizioni itinerario: Buone
Valutazione generale gita: Ottima
Commento: La bella giornata di sole accompagna la nostra escursione, alla “conquista” della Grigna Settentrionale o meglio conosciuta come il Grignone, una delle cime più importante delle Prealpi Lecchesi. Da Esino Lario prendiamo la deviazione per la località Cainallo (1400 m) e lasciamo l’auto parcheggiata a pagamento (ticket “gratta e sosta” 2€ giornalieri), in fondo la strada sterrata. Siamo in 13 + il cane Tommy, l’accompagnatore fisso del suo padrone Elio. I segnavia non mancano, iniziamo il cammino in un bosco di faggi e raggiungiamo una santella con una Madonna (1470 m). Proseguiamo per il largo sentiero quasi in piano con lievi saliscendi a contornare il fianco della montagna. Verso valle vediamo i due torrioni del Frate e della Monaca prima di un passaggio facile ma esposto, attrezzato con catene (utile con la neve) sino ad arrivare in lieve pendenza a un cancelletto di legno per evitare la fuga degli animali al pascolo. Ora la salita si fa più decisa e a zig zag saliamo attraverso il bosco fino ad uscirne più in alto tra i prati di pascolo all’Alpe di Moncodeno (1670 m). Una baita e una stalla, un maiale e due cavalli, numerosi asini, fanno da corollario al panorama, dove in primo piano ammiriamo il Legnone che l’escursione della settimana scorsa la nebbia ci ha nascosto. Proseguiamo in modo abbastanza ripido e raggiungiamo il Rifugio Bogani (1816 m), dei vasi di fiori color violetto sotto le finestre “fanno pendant” con il bicolore dell’edificio. Breve sosta, proseguiamo per il sentiero n°25: Via della Ganda, verso Rifugio Brioschi e saliamo zigzagando, poi il sentiero si divide in più tracce, noi seguiamo i bolli bianco/rosso. Raggiungiamo una piccola statua in bronzo raffigurante una madonnina (2040 m), alle sue spalle, in alto e ancora un po’ lontano, vediamo la croce del Grignone, giriamo il capo e alle nostre spalle, in basso verso valle, il rifugio Bogani. Proseguiamo la salita su fondo roccioso seguendo sempre i segnavia n°25, alternando tratti più o meno ripidi, una catena ci aiuta a superare con facilità un piccolo tratto roccioso verticale di circa tre metri. Ancora un po’ di salita sino ai piedi delle roccette finali, questo ultimo ripido tratto lo superiamo agevolati da una catena fissata nella roccia, dopo 3 h (media di arrivo calcolata tra la testa e la coda del gruppo) siamo tutti al Rifugio Brioschi (2403 m) e quindi alla croce di vetta (2410 m). Il rifugio è chiuso, consumiamo il nostro pranzo al sacco e ci godiamo l’elevato panorama. Come da “tradizione”, dopo il canto e la foto di gruppo alla croce, è il momento del giro finale di grappa prima della discesa. Qualcuno però non osa assaggiare, perché la grappa, dice, gli picchia in testa…e allora per sicurezza in testa si mette il caschetto da ferrata! Vabbè, allora a questo punto siamo proprio pronti per la discesa, zaino in spalle e via, non veloci ma con calma, prossima fermata di nuovo al Bogani. Detto, fatto, eccoci al rifugio, ultima sosta farcita da canti, barzellette e per finire, l’amico a quattro zampe Tommy, beve l’acqua da una ciotola speciale: il cappello del suo padrone. Direi che per oggi può bastare. Hanno partecipato: Adelia, Adelio, AlessandroCarlo, Antonio, Bruno, Cornelio, Egidio, Elio, Gianni, Luciano, Luciano, Mondo, Sandro e il cane Tommy. Continua…
Immagine 1:
Descrizione immagine: Croce di vetta al Grignone
Immagine 2:
Descrizione immagine: G.Q.P.e più in cima alla Grigna Settentrionale
Immagine 3:
Descrizione immagine: Tommy che beve da una ciotola "speciale"
URL report esterno: